Le leggi della Natura
 

Stella perde luminosità in maniera inspiegabile: tecnologia aliena?

Giulio Severini 16 Ott 2015 20:24
Caro gruppo,


ho appena letto questo articolo pubblicato da Repubblica (versione online):
http://www.repubblica.it/scienze/2015/10/15/news/la_stella_dalla_luce_misteriosa_gli_scienziati_fa_pensare_a_tecnologia_aliena_-125123289/?ref=HRLV-16


Brevemente: una stella perde di luminosità in maniera inspiegabile e c'è chi
sta pensando che ciò sia dovuto a dei manufatti alieni che vi passano davanti
per 'succhiarle' energia.


La mia domanda è questa: data la dimensione della stella (ammettiamo della
massa e della luminosità del Sole) e data la distanza (1481 anni luce) quanto
cavolo grandi devono essere questi manufatti alieni per farle perdere
luminosità anche del 22%?

Grazie mille e distinti saluti,

Giulio
Maurizio Frigeni 17 Ott 2015 20:36
Giulio Severini <giulio.severini@gmail.com> wrote:

> Brevemente: una stella perde di luminosità in maniera inspiegabile e c'è
> chi sta pensando che ciò sia dovuto a dei manufatti alieni che vi
> passano davanti per 'succhiarle' energia.

Come al solito ai giornalisti piace solo l'uomo che morde il cane.
L'ipotesi più probabile è ovviamente un'altra:

http://arxiv.org/abs/1509.03622

"Over the duration of the Kepler mission, KIC 8462852 was observed to
undergo irregularly shaped, aperiodic dips in flux down to below the 20%
level. The dipping activity can last for between 5 and 80 days. We
characterize the object with high-resolution spectroscopy, spectral
energy distribution fitting, and Fourier *****yses of the Kepler light
curve. We determine thatKIC 8462852 is a main-sequence F3 V/IV star,
with a rotation period ~0.88 d, that exhibits no significant IR excess.
In this paper, we describe various scenarios to explain the mysterious
events in the Kepler light curve, most of which have problems explaining
the data in hand. By considering the observational constraints on dust
clumps orbiting a normal main-sequence star, we conclude that the
scenario most consistent with the data is the passage of a family of
exocomet fragments, all of which are associated with a single previous
breakup event. We discuss the necessity of future observations to help
interpret the system."

M.

--
Per rispondermi via e-mail togli l'ovvio.
ADPUF 17 Ott 2015 21:21
Giulio Severini 20:24, venerdì 16 ottobre 2015:
>
> Brevemente: una stella perde di luminosità in maniera
> inspiegabile e c'è chi sta pensando che ciò sia dovuto a dei
> manufatti alieni che vi passano davanti per 'succhiarle'
> energia.
>
>
> La mia domanda è questa: data la dimensione della stella
> (ammettiamo della massa e della luminosità del Sole) e data
> la distanza (1481 anni luce) quanto cavolo grandi devono
> essere questi manufatti alieni per farle perdere luminosità
> anche del 22%?


Dipende da che oggetto o insieme di oggetti è.

E dipende anche dal nostro punto di vista.

Sia se fosse una "cintura" continua o tante piccoli oggetti,
essi potrebbero oscurare una parte del disco stellare nella
nostra direzione (come durante un'eclissi parziale quando la
Luna passa davanti al Sole).

Ad ogni modo sono ipotetici oggetti appartenenti a quel sistema
stellare e non allo spazio interposto.


Comunque cerca in Rete "sfera di Dyson" per avere un'idea del
concetto.


--
AIOE ³¿³

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Le leggi della Natura | Tutti i gruppi | it.scienza.fisica | Notizie e discussioni fisica | Fisica Mobile | Servizio di consultazione news.