Le leggi della Natura
 

Gradi di libertà rotazionale di un corpo rigido

Francesco Sampaolesi 7 Lug 2015 16:41
Salve,




ovunque si trova scritto che i gradi di libertà rotazionali di un corpo rigido
(ovvero le coordinate necessarie per descrivere completamente tutte le "pose"
raggiungibili da un corpo rigido per rotazione attorno al suo baricentro) sono
3. Mi è venuto pensato però che, se utilizziamo le coordinate polari, sono
sufficienti una coppia di angoli per descrivere tutte queste pose... Ho
immaginato di "infilzare" questo corpo rigido (passando per il baricentro che
coincide con l'origine degli assi) con un bastoncino e girare questo bastoncino
a piacimento secondo i due angoli teta e phi. Visualizzando la cosa in questo
modo i gradi di libertà rotazionali sembrerebbero 2... Cosa c'è di sbagliato
nel mio ragionamento?

Grazie molte
P.S. Sono uno studente di chimica del terzo anno.
Giorgio Bibbiani 7 Lug 2015 18:40
Francesco Sampaolesi ha scritto:
> ovunque si trova scritto che i gradi di libertà rotazionali di un
> corpo rigido (ovvero le coordinate necessarie per descrivere
> completamente tutte le "pose" raggiungibili da un corpo rigido per
> rotazione attorno al suo baricentro) sono 3. Mi è venuto pensato però
> che, se utilizziamo le coordinate polari, sono sufficienti una coppia
> di angoli per descrivere tutte queste pose... Ho immaginato di
> "infilzare" questo corpo rigido (passando per il baricentro che
> coincide con l'origine degli assi) con un bastoncino e girare questo
> bastoncino a piacimento secondo i due angoli teta e phi.
> Visualizzando la cosa in questo modo i gradi di libertà rotazionali
> sembrerebbero 2... Cosa c'è di sbagliato nel mio ragionamento?

Prova a immaginare di ruotare il bastoncino su se' stesso,
cosa succede al corpo rigido che ad esso e' solidale?

> P.S. Sono uno studente di chimica del terzo anno.

Allora questi generi di ragionamenti ti diventeranno
familiari, immagino...

Ciao
--
Giorgio Bibbiani
Giorgio Bibbiani 7 Lug 2015 18:58
Ho scritto:

"Prova a immaginare di ruotare il bastoncino su se' stesso"

rileggendo mi accorgo che devo precisare meglio cio' che
avevo in mente ;-), correggo:

"Prova a immaginare di ruotare il bastoncino (che supponiamo
idealmente si estenda in una sola direzione, quella in cui "punta",
diciamo la sua "lunghezza", avendo dimensioni trasversali a
quella trascurabili) intorno al suo asse di simmetria lungo
quella direzione".

Ciao
--
Giorgio Bibbiani
Francesco Sampaolesi 8 Lug 2015 22:24
Ecco cosa mi è sfuggito!!!

Grazie mille Giorgio :-)

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Le leggi della Natura | Tutti i gruppi | it.scienza.fisica | Notizie e discussioni fisica | Fisica Mobile | Servizio di consultazione news.