Le leggi della Natura
 

Campo magnetico terrestre

Just Time 28 Lug 2015 21:07
Ho montato una minuscola bussola per autovettura sulla bicicletta ed
ho notato il seguente fenomeno:
Posizionandomi con la prua (il manubrio) diretta al Nord magnetico,
l'angolo di prua indicato dalla bussola è ovviamente 0 (Nord); ma se
poi mi posiziono in assetto esattamente opposto, l'angolo di prua
segnalato non è 180 (Sud) ma alquanto diverso, anche di una ventina di
gradi.
A questo punto, devo sottolineare che sulla collina di Torino sono
presenti potentissimi ripetitori e trasmettitori TV e la zona in cui
ho effettuato le prove dista in linea d'aria pochi chilometri dalla
collina.
Questo presupposto mi porta a supporre che le bussole sono costruite
per funzionare in alto mare oppure nei cieli, non certo nelle
vicinanze di emissioni elettromagnetiche ben più potenti del
debolissimo campo magnetico terrstre, per cui le bussole vengono
disturbate in maniera significativa.
E' condivisibile la mia spiegazione del fenomeno, dato che un ago
magnetico non è uno strumento sofisticato e suscettibile di
malfunzionamento, ma semplicemente un ago magnetico che si allinea col
MERIDIANO MAGNETICO corrente?

--
CobraOne
Franco 29 Lug 2015 09:04
On 7/28/2015 21:07, Just Time wrote:

> Posizionandomi con la prua (il manubrio) diretta al Nord magnetico,
> l'angolo di prua indicato dalla bussola è ovviamente 0 (Nord); ma se
> poi mi posiziono in assetto esattamente opposto, l'angolo di prua
> segnalato non è 180 (Sud) ma alquanto diverso, anche di una ventina di
> gradi.

Lascerei perdere le interferenze di trasmettitori vari, non hanno nessun
effetto. Ci sono due considerazioni. La prima e` che probabilmente
quella bussola e` di bassa qualita`, non essendo uno strumento di
navigazione ma solo un gadget, e quindi non ci si puo` aspettare troppo.

La seconda considerazione e` che il campo magnetico locale e`
influenzato dalla bicicletta, che non solo e` fatta di materiale
magnetico ma potrebbe addirittura avere del magnetismo residuo.

Anche sulle navi e sugli aerei capita la stessa cosa, e per queste
applicazioni le bussole hanno dei magnetini di compensazione che si
regolano in modo da minimizzare l'errore residuo. L'operazione va sotto
il nome di "giri di bussola": ci si orienta secondo 4 (o 8) direzioni
fondamentali, si leggono gli errori, si ruotano i magnetini di
compensazione con un algoritmo che non ricordo e alla fine si sono
minimizzati gli errori massimi.

Ma c'e` sempre un errore residuo che viene scritto su un cartellino
sotto la bussola, ad esempio qualcosa di simile
https://www.americanflyers.net/aviationlibrary/pilots_handbook/images/chapter_14_img_20.jpg
Maurizio Frigeni 29 Lug 2015 13:12
Just Time <aldod4@gmail.com> wrote:

> Posizionandomi con la prua (il manubrio) diretta al Nord magnetico,
> l'angolo di prua indicato dalla bussola è ovviamente 0 (Nord); ma se
> poi mi posiziono in assetto esattamente opposto, l'angolo di prua
> segnalato non è 180 (Sud) ma alquanto diverso, anche di una ventina di
> gradi.

La bicicletta ha per caso la cosiddetta "dinamo" per far funzionare i
f*****i? Quella contiene di solito un grosso magnete, che può sicuramente
influenzare la bussola.

I ripetitori non c'entrano nulla, ma il fatto che tu liabbia menzionati
dimostra quanto sia forte la disinformazione in merito.

M.

--
Per rispondermi via e-mail togli l'ovvio.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Le leggi della Natura | Tutti i gruppi | it.scienza.fisica | Notizie e discussioni fisica | Fisica Mobile | Servizio di consultazione news.